mercoledì 7 maggio 2008

Gli errori da evitare

- Allegare documenti, certificazioni e fotografie a meno che non vengano richiesti.
- Scegliere la stesura manoscritta, salvo richieste per valutazioni grafologiche.
- Allegare referenze personali.
- Fare riferimento a questioni di denaro.
- Nella cronologia, mettere in testa le esperienze più lontane.
- Inviare curriculum fotocopia in quantità industriali.
- Inviare il curriculum genericamente a enti, aziende, organizzazioni e non a uffici o responsabili del personale.
- Dimenticare di rileggere il testo, soprattutto se sono presenti parole straniere.
- Mentire: durante il colloquio si verrebbe immediatamente scoperti.
- Essere troppo sicuri di sé, scrivendo ad esempio "solo con un colloquio vi renderete conto delle mie effettive capacità".
- Lasciare vuoti temporali tra un'occupazione e l'altra. Se questo capita, bisogna spiegarne le cause.


Non dimenticare di:

- Inserire a nota del curriculum una liberatoria. Il rischio, in caso contrario, è di essere automaticamente scartati da chi si occupa di selezione. E' possibile utilizzare la seguente formula: "Ai sensi della legge 675/96 autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le esigenze di selezione e comunicazione".
- Firmare il curriculum (a mano).

Nessun commento: